Cattolica

La mia carriera è iniziata dopo le superiori superando quasi in contemporanea più concorsi pubblici per l’insegnamento nelle scuole materne ed elementari: statali-comunali e del Vicariato.
Abitando a Roma ho avuto l’opportunità di sostenere anche la prova per la Santa Sede e incredibilmente proprio loro per una serie di parametri mi hanno convocata per prima.
Io, 19 enne pronta per l’Università, con un po’ di dubbi e timori ho iniziato un lavoro che mi ha appassionato e coinvolto, aperto la mente, sviluppato strategie operative e allenato fisicamente.
Una conoscenza nuova, una crescita spirituale e personale unica, tra Lauree, master e dottorati in ambito giuridico. Ho conseguito il titolo di avvocato e conciliatore specializzandomi nell’internazionale fino a trasferirmi su distacco al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo.
Lavorare e studiare non è stato semplice, la famiglia mi ha sostenuto e i piccoli successi ottenuti sono stati per loro soddisfazione e gioia.
La mia professionalità è stata costruita nel tempo con le svariate sfumature della vita.
Anni in cui ho approfondito la mia fede cattolica, collaborato in progetti interculturali, conosciuto le altre religioni e dialogato con “sentire” differenti, implementando la mia attività di conciliatore, mediatore, praticante avvocato , abogada, commissaria d’esame, osservatore Invalsi…sempre per perfezionarmi in un mondo in continua competizione.
Non rinnego nulla così a chi dovesse incontrarmi nel WEB…confermo ogni esperienza positiva e negativa, la crescita è una sorpresa, a volte sei più impreparata ma c’è sempre la stradina per recuperare se vuoi…
La fede è stata ed è un valore in più che uso ancora oggi, anche quando studio una legge europea e la confronto con la corrispettiva islamica o cinese…immagino fino a che punto si può trattare e collaborare, perché crescere è aprirsi agli altri sicuri delle proprie coordinate.

LAVORO

Dopo lunghe conversazioni sul tema Lavoro riporto fedelmente la creatività italiana:

-controllori sui bus e metro, due mesi a rimborso spese e poi con gli ingenti GUADAGNI perchè a Roma molti viaggiano gratis si comincia con le assunzioni;
-permettere agli anziani nei posti pubblici con una riduzione di pochissimo della stipendio di andare in pensione e ringiovaniamo,
-nuovi asili e professionalità scolastiche,
-chi lavora nello stesso luogo settore a parità di livello stesso stipendio,
-si ruota tra i Direttori e Staff ogni 3 anni;
-esperti solo su professionalità non presenti, per le specializzazioni ci si perfeziona,
-via vitalizi,
-riduzione mutuo e spese case come stimolo all’economia con maggiori entrate e meno paura…
-cv di tutti e ovunque
– professionalità valorizzate come i settori:scuola,cultura e turismo.
Interessante no?!

L’Europa e noi

Tanto si critica l’Europa ma pochi sanno cosa sia veramente e quanto influisca nelle nostre vite. Partiamo dal sito ufficiale che illustra un po’ le curiosità che potrebbe avere il cittadino interessato dei Paesi Membri: http://europa.eu.

Vi è una parte dedicata al diritto nella quale si spiega l’origine e l’utilità, altre dedicate al lavoro e alle opportunità di studio.
La mobilitazione ed i finanziamenti sono poi le più cliccate.
Chi conosce la struttura europea riesce a rapportarsi con essa con competenza.
Le critiche delle recenti elezioni sono tutte valide, ma nessuno si è mai preoccupato prima della crisi economica mondiale, di adoperarsi per cambiare lo status quo.
Spesso sottovalutiamo gli eventi o ci facciamo guidare dall’inerzia, quando non tocchiamo direttamente le notizie. Eppure dovrebbe interessare a tutti conoscere l’Unione Europea che stabilisce e decide i criteri di Governo degli Stati che la compongono.
Solo così possiamo proporre scelte diverse e migliorare il futuro, siamo tra i fondatori e se solo qualcuno si preoccupasse di rivalutare il ruolo italiano, diventerebbe una fonte di progresso, innovazione e sviluppo.

Costruire è sempre meglio che distruggere!