La mia carriera è iniziata dopo le superiori superando quasi in contemporanea più concorsi pubblici per l’insegnamento nelle scuole materne ed elementari: statali-comunali e del Vicariato.
Abitando a Roma ho avuto l’opportunità di sostenere anche la prova per la Santa Sede e incredibilmente proprio loro per una serie di parametri mi hanno convocata per prima.
Io, 19 enne pronta per l’Università, con un po’ di dubbi e timori ho iniziato un lavoro che mi ha appassionato e coinvolto, aperto la mente, sviluppato strategie operative e allenato fisicamente.
Una conoscenza nuova, una crescita spirituale e personale unica, tra Lauree, master e dottorati in ambito giuridico. Ho conseguito il titolo di avvocato e conciliatore specializzandomi nell’internazionale fino a trasferirmi su distacco al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo.
Lavorare e studiare non è stato semplice, la famiglia mi ha sostenuto e i piccoli successi ottenuti sono stati per loro soddisfazione e gioia.
La mia professionalità è stata costruita nel tempo con le svariate sfumature della vita.
Anni in cui ho approfondito la mia fede cattolica, collaborato in progetti interculturali, conosciuto le altre religioni e dialogato con “sentire” differenti, implementando la mia attività di conciliatore, mediatore, praticante avvocato , abogada, commissaria d’esame, osservatore Invalsi…sempre per perfezionarmi in un mondo in continua competizione.
Non rinnego nulla così a chi dovesse incontrarmi nel WEB…confermo ogni esperienza positiva e negativa, la crescita è una sorpresa, a volte sei più impreparata ma c’è sempre la stradina per recuperare se vuoi…
La fede è stata ed è un valore in più che uso ancora oggi, anche quando studio una legge europea e la confronto con la corrispettiva islamica o cinese…immagino fino a che punto si può trattare e collaborare, perché crescere è aprirsi agli altri sicuri delle proprie coordinate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Required fields are marked *